essenze naturali profumate

Essenze naturali profumate: Oli essenziali per ambienti e non solo

L’utilizzo di oli essenziali nell’ambiente, come essenze naturali profumate, è un ottimo modo per infondere alla tua casa un profumo fresco ed allietante che può migliorare gli stati d’animo e trasformare delicatamente qualsiasi stanza del focolare.

Gli oli essenziali possono essere utilizzati anche in molte applicazioni di pulizia che sostituiscono ingredienti sintetici e tossici con componenti naturali e delicate che non rappresentino una minaccia per te, la tua famiglia o i tuoi animali domestici.

Gli oli essenziali sono “l’oro liquido” del regno vegetale: estratti naturalmente da piante come la menta e l’eucalipto, mantengono la fragranza concentrata della fonte da cui provengono e ne infondono la delicatezza in qualsiasi ambiente.

L’aromaterapia infatti sfrutta questa grande generosità di Madre Natura per sostenere la naturale capacità del corpo di mantenere l’equilibrio con gli oli essenziali. È una pratica antica quella di utilizzarli a scopo terapeutico, ma di tutte le abitudini consolidate fare uso di oli essenziali nella vostra casa sarà certamente uno dei più semplici modi per apprenderle.

È possibile collegare un vaporizzatore o utilizzare qualsiasi diffusore per creare immediatamente un’atmosfera più rilassante! Qui i consigli per sceglierlo.

Ma non preoccuparti se non sai da dove cominciare: ci sono molti oli da scegliere e l’applicazione varia da una stanza all’altra a seconda del risultato desiderato.

Facciamo un tour guidato attraverso la tua casa, iniziando dalla stanza in cui probabilmente trascorri la maggior parte del tempo.

Oli essenziali per la casa: le migliori essenze naturali profumate per ogni stanza

Iniziamo il tour guidato dalla camera da letto

La lavanda è l’olio essenziale per la camera da letto grazie al suo naturale effetto calmante.

Prepara la tua essenza profumata riempendo di lavanda un diffusore che rimarrà acceso per tutto il giorno, o accendi il vaporizzatore 30 minuti prima di dormire per infondere nell’aria l’aroma rilassante del tuo olio essenziale.

Per un’applicazione più diretta, mescola in una bottiglia spray alcune gocce di lavanda con acqua e vaporizza sulle lenzuola prima di andare a letto o se temi di esagerare spruzzane alcune gocce soltanto sulle federe del cuscino per godere dell’essenza.

Poiché la camera da letto è anche la stanza più intima della tua casa, puoi usare alcuni oli essenziali per “aromatizzare gli oggetti”.

Per un aroma seduttivo, metti alcune gocce di oli essenziali esotici come ylang ylang, rosa, gelsomino o sandalo su dischetti di cotone e riponili nel cassetto della biancheria intima. Puoi utilizzare questo metodo per rinfrescare l’intero guardaroba del tuo armadio.

 

Il bagno

il bagno, la stanza più associata a odori sgradevoli, dove troppo spesso ricorriamo a profumi sintetici per l’ambiente

Perché invece non riempire il bagno con deodoranti naturali utilizzando gli oli essenziali?

L’aroma naturale di oli essenziali di pino, rosmarino, abete, limone o pompelmo sono tutte ottime scelte per mantenere l’aria fresca e profumata tutto il giorno.

È inoltre possibile aggiungere qualche goccia a ciascun rotolo di carta igienica o rinfrescare un mazzo di fiori secchi con oli essenziali per pot-pourri naturali. I mobiletti del bagno sono anche pieni zeppi di alcuni dei detergenti per la casa più tossici.

Mescola questi prodotti per la superficie del tuo bagno con oli essenziali come l’olio dell’albero del tè o l’essenza di limone, oli naturali purificanti che aggiungeranno freschezza al tuo bagno a lungo.

 

Un’altra ottima soluzione è la realizzazione di uno spray fai da te a base di oli essenziali! Ecco come realizzarlo:

Cosa occorre:

  • 45 ml di acqua distillata
  • 1 cucchiaio di alcol denaturato
  • 15 gocce di olio essenziale di citronella
  • 10 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • Bottiglia spray in vetro ambrato da 60 ml

Procedimento:

  1. Aggiungi l’acqua distillata e l’alcol all’interno della bottiglia spray.
  2. Aggiungi gli oli essenziali.
  3. Agita per bene.
  4. Lo spray è pronto!
  5. Spruzza due volte nell’acqua del water prima di utilizzarlo.

 

La cucina

Gli odori indesiderati purtroppo permangono a lungo anche nell’ambiente per eccellenza dedicato ai pasti, la cucina, ma non disperare: è possibile neutralizzare gli odori di cottura con l’uso intelligente degli oli essenziali.

Metti una padella extra colma d’acqua sul fornello mentre stai preparando la cena. Lascia che l’acqua arrivi ad ebollizione, quindi riduci la fiamma a fuoco lento. Aggiungi un paio di gocce di oli essenziali all’acqua bollente, come la cannella o il cardamomo, e lascia che il vapore infonda l’aria della tua cucina.

Usa gli stessi detergenti naturali che hai preparato per il tuo bagno anche per la pulizia dei pavimenti della cucina:

i tuoi prodotti con l’albero del tè e l’olio di limone ti permetteranno di pulire e profumare le tue superfici in totale sicurezza e nel massimo rispetto per l’ambiente.

 

Le altre stanze

Per profumare qualsiasi stanza abbandona l’abitudine di usare i deodoranti spray per rinfrescare l’aria viziata: butta via gli spray acquistati in negozio e crea il tuo con solo acqua e oli essenziali. È super semplice e ultra conveniente, ne bastano poche gocce per profumare la stanza a lungo!

Prova a mescolare gli oli di pino e argento per ricreare l’aria fresca di montagna, se la fragranza risulta fastidiosa mescola alcune gocce di oli di agrumi per ammorbidirla.

 

Rinfrescare i tappeti

Gli oli essenziali possono anche rinfrescare il tuo tappeto:

svuota una nuova scatola di bicarbonato di sodio in una busta richiudibile aggiungi 10-20 gocce del tuo profumo preferito.

Mescola e lascia riposare il preparato per alcuni giorni, quindi scuotilo prima di cospargerlo sul tappeto. Questa è anche un’ottima soluzione per allontanare gli odori degli animali domestici nel tuo salotto!

 

I vestiti

Oltre che al tuo ambiente puoi aggiungere gli oli essenziali anche ai tuoi vestiti: versa alcune gocce del tuo olio essenziale preferito al detersivo per lavatrice inodore e in polvere (acquistato in negozio o fatto in casa). Una miscela di oli essenziali di lavanda, limone e pompelmo funziona molto bene per aggiungere un aroma fresco ai tuoi capi.

Pulire i vetri delle finestre o dei mobili

Grazie agli oli essenziali è possibile realizzare un ottimo lavavetri naturale e finalmente potrai dimenticarti una volta per tutte dei detergenti che spesso contengono sostanze chimiche.

La ricetta che ti daremo in seguito per la realizzazione di questo prodotto è semplice da realizzare ma molto efficace, può essere utilizzata non solo per pulire i vetri delle finestre ma anche di mobili realizzati in vetro, o che contengano parti in vetro.

Perché dovresti scegliere un prodotto per lavare i vetri fatto in casa?

  • Economico: spesso i prodotti per pulire i vetri che si trovano in commercio sono poco economici, mentre realizzarne uno in casa è estremamente economico ed è composto da pochi ingredienti.
  • Facile da realizzare
  • Non è tossico
  • Profumato

Come preparare il liquido lavavetri?

Cosa occorre:

  • 1 tazza e mezza di aceto bianco
  • mezza tazza di acqua distillata
  • 7 gocce di olio essenziale di limone
  • 7 gocce di olio essenziale di pompelmo
  • Bottiglietta spray
  • Panno in microfibra

Procedimento:

  1. Versa l’acqua distillata e l’aceto nella bottiglietta spray, in seguito aggiungi le gocce di oli essenziali.
  2. Chiudi il tappo e agita per bene la bottiglietta per consentire agli ingredienti di mescolarsi.

A questo punto il liquido per pulire i vetri è pronto all’uso! Spruzza il liquido sul vetro e pulisci con il panno in microfibra.

Terminate le pulizie dei vetri conserva in luogo asciutto e buio.

Un suggerimento utile:

Per evitare che sui vetri si formino striature è consigliato pulire i vetri nei giorni poco soleggiati. Il sole tende ad asciugare rapidamente il detergente spruzzato sui vetri e di conseguenza agevola la formazione delle tanto odiate strisce.

 

Pulire i pavimenti

Con l’ausilio degli oli essenziali, infatti, è possibile realizzare un detergente fatto in casa davvero ottimo! Si tratta di un detergente liquido che può essere utilizzato per pulire di tutto: possiamo utilizzarlo per pulire la cucina, il bagno, i pavimenti, le finestre, e così via!

Quali benefici può avere un detergente fatto con gli oli essenziali?

I vantaggi che questo detergente può portarci sono davvero tanti! Andiamo a vederne alcuni:

  • Uccide germi e batteri
  • E’ assolutamente naturale
  • Non è tossico
  • Rimuove lo sporco e il grasso dalle superfici
  • E’ efficace contro le macchie ostinate
  • Lascia le superfici splendenti
  • Ha un ottimo profumo

Come si prepara questo detergente?

Cosa occorre:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1/2 tazza di aceto bianco e bucce d’arance secche
  • 1 cucchiaio di polvere di borace
  • 2 cucchiai di sapone liquido di castiglia
  • 10 gocce di olio essenziale Tea tree
  • 10 gocce di olio essenziale di Lavanda
  • Boccale dosatore
  • Bottiglia spray
  • Panno in microfibra

Procedimento:

  1. Per prima cosa, versa nella tazza riempita l’aceto e bucce d’arance secche per creare un infuso. Lascia in infusione per 2-3 settimane. Sostituisci le bucce ogni 3 mesi.
  2. Versa l’infuso in una bottiglia spray.
  3. Aggiungi un cucchiaio di polvere di borace, 2 di bicarbonato di sodio e 2 di sapone di castiglia e mescola bene il tutto.
  4. Il detergente è pronto! Per utilizzarlo, spruzzalo sulla superficie da pulire, lascialo agire per un paio di minuti e lava con un panno di microfibra.

Ora che abbiamo terminato la nostra lista delle essenze profumate per gli ambienti, non ci resta che analizzare un altro aspetto importante… la diffusione degli oli.

Come diffondere gli oli essenziali nell’ambiente?

Alcuni portacandele hanno uno spazio designato dove è possibile aggiungere olio essenziale: una volta che la candela è illuminata, il calore aiuta gli oli ad evaporare e gli aromi possono diffondersi tutto intorno alla stanza.

Per profumare la tua casa con gli oli essenziali puoi anche scegliere di utilizzare il riso, sembrerà un metodo insolito ma funziona! Tutto ciò di cui hai bisogno è una piccola quantità di riso, il tuo mix preferito di oli essenziali e un contenitore o una ciotola. Riempila con il riso, aggiungi gli oli essenziali e mescola il tutto. In due minuti ogni angolo della tua casa sarà cosparso di essenza profumate.

In alternativa puoi usare i diffusori di perle d’acqua, sono divertenti e facili da preparare.

Tutto quello che devi fare è comprare una piccola busta di perle, lasciarle in acqua per circa sei ore (aggiungendo anche qualche goccia di olio essenziale) e ti accorgerai che triplicheranno!

Prendi ora un vasetto e riempilo con le perle d’acqua, quindi aggiungi gli oli essenziali che ami (usa più di 20 gocce per un profumo più forte), metti il coperchio, scuoti, togli il coperchio e goditi il profumo celeste. Ovviamente, non durerà troppo a lungo ma lo farà per un giorno o due.

Il metodo più efficace è quello della diffusione tramite diffusori elettrici ad ultrasuoni.

3 ricette per deodorare l’ambiente

Spray deodorante efficace contro la muffa

Cosa occorre:

  • 10 gocce di olio essenziale di arancia dolce
  • 10 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • 10 gocce di olio essenziale di menta verde
  • 240 ml di acqua di stillata
  • Bottiglia spray in vetro ambrato da 240 ml
  • Imbuto

Procedimento:

  1. Unisci gli oli essenziali all’acqua distillata.
  2. Con l’aiuto di un imbuto, versa nella bottiglia spray.
  3. Agita per bene.
  4. Spruzza nella stanza.

Deodorante contro i cattivi odori

Cosa occorre:

  • 10 gocce di olio essenziale di limone
  • 10 gocce di olio essenziale Tea tree
  • 10 gocce di olio essenziale di eucalipto
  • 1/2 tazza di bicarbonato di sodio
  • Barattolo da 120 ml
  • Panno di cotone
  • Elastico in gomma

Procedimento:

  1. Versa il bicarbonato di sodio nel barattolo e aggiungete gli oli essenziali.
  2. Mescola per bene.
  3. Copri il barattolo con il panno di cotone e assicuralo con un elastico in gomma.
  4. Posiziona il barattolo nell’area maleodorante.
  5. Agita il barattolo per rilasciare il profumo.

Nota: Quando, dopo circa un mese, il profumo inizia ad affievolirsi, puoi aggiungere altre gocce di oli essenziali, oppure creare un nuovo deodorante.

 

Deodorante per la diffusione tramite diffusore di oli essenziali

Cosa occorre:

  • 2 gocce di olio essenziale di lime
  • 3 gocce di olio essenziale di limone
  • 2 gocce di olio essenziale di arancia dolce
  • 1 goccia di olio essenziale di pompelmo
  • Diffusore di aria fresca

Procedimento:

  1. Immetti gli oli essenziali all’interno del diffusore, insieme a circa 90 ml di acqua.
  2. Aziona il diffusore e….il gioco è fatto!

Dove comprare i diffusori di oli essenziali?

[go_pricing id=”diffusori_oli_essenziali2″]

Ci auguriamo che il nostro articolo sulle essenze naturali per ambienti sia stata di tuo gradimento, se vuoi farcelo sapere commenta pure questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.