come diluire gli oli essenziali

Come diluire gli Oli Essenziali

Una delle prime cose che bisogna imparare, quando si ha a che fare con gli oli essenziali, è come diluirli in tutta sicurezza.

Perché bisogna diluirli?

Gli oli essenziali sono degli estratti di piante, derivanti dalla spremitura di grandi quantità di materiale vegetale. Questo significa che sono molto concentrati, e non diluirli potrebbe portare a diversi rischi:

  • Irritazione: possono provocare irritazioni della pelle o delle mucose.
  • Pelle bruciata: Alcuni oli sono molto potenti e possono causare ustioni chimiche.
  • Sensibilizzazione: Se gli oli essenziali vengono utilizzati in modo eccessivo, la pelle può sensibilizzarsi.
  • Spreco: Gli oli essenziali sono preziosi. Sono necessarie molte risorse per produrne anche solo poche gocce. Usarli senza diluirli è uno spreco di risorse e di denaro.

Come diluire gli oli essenziali?

Il tasso di diluizione degli oli essenziali si misura in percentuale. In questo modo saremo in grado di sapere quante gocce di olio essenziale servono per 100 gocce di olio vettore. Ad esempio, diluire un olio essenziale all’1% significa immettere 1 goccia di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore.

Andiamo ora a vedere come diluire gli oli essenziali:

  • Diluizione allo 0,25%: Significa aggiungere 0,25 gocce di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore. Naturalmente non è possibile misurare 0,25 gocce, dunque si può ovviare il problema aumentando la proporzione: 1 goccia di olio essenziale in 400 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è adatta ai bambini tra i 3 mesi e i 2 anni.
  • Diluizione allo 0,50%: Significa aggiungere 0,50 gocce di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore. Anche qui, basta aumentare la proporzione immettendo 1 goccia di olio essenziale in 200 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è adatta ai bambini tra i 2 e i 6 anni.
  • Diluizione all’1%: Significa immettere 1 goccia di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è adatta per i bambini tra i 6 e i 15 anni, per le donne incinte e in fase di allattamento.
  • Diluizione al 2%: Significa immettere 2 gocce di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è raccomandata per gli adulti.
  • Diluizione al 3%: Significa immettere 3 gocce di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è utilizzabile soltanto dagli adulti.
  • Diluizione al 25%: Significa immettere 25 gocce di olio essenziale in 100 gocce di olio vettore.
    Questa diluizione è utilizzabile soltanto dagli adulti.
  • Diluizione al 100%: Significa utilizzare gli oli essenziali così come sono, senza diluirli.

Quali sono i migliori oli vettori con i quali diluire gli oli essenziali?

  • Olio d’oliva
  • Olio di cocco
  • Olio di Jojoba
  • Olio di mandorle dolci
  • Olio di semi d’uva

Oltre agli oli vettori, gli oli essenziali possono essere diluiti anche con il miele, lo yogurt, il latte e altri emulsionanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

    Necessari

    I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

    Marketing

    I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

    Statistiche

    I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

    Altri

    I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

    Preferenze

    I cookie per le preferenze consentono a un sito web di ricordare le informazioni che influenzano il modo in cui il sito si comporta o si presenta, come la lingua preferita o la regione che ti trovi